Project

oltre il MERCATO

Fiumane di persone si muovono nella stretta via del mercato del vecchio quartiere cinese, inebriate dall’aroma pungente dei frutti esotici ben disposti sulle bancarelle e attratte dalla varietà di pesci dalle forme più strane distribuiti lungo i marciapiedi.
Ci si muove tra ombrelli dalle tinte sgargianti, accentuate dalla luce che filtra dal cielo.
Lampade rosse sospese illuminano tagli di carne appesi o adagiati su banconi di legno.
Vecchi edifici fatiscenti, appartenenti a un epoca passata, sfiorano le nuvole e fanno da quinta a un microcosmo surreale in via di estinzione oltre il quale è cresciuto un mondo parallelo proiettato nel futuro.
Altre persone attraversano il mercato quasi per sbaglio: due ragazze camminano indifferenti, una bambina sulle spalla della madre osserva curiosa.
Cercano la strada verso il futuro che si trova  a pochi passi da li.

BACKSTAGE
Passeggiando per le vie del quartiere di Kowloon nella vecchia Hong Kong, mi trovo casualmente immerso in un piccolo mercato. Tutti i mercati di quartiere si somigliano, hanno un disordine ordinato nel quale puoi trovare di tutto. Ogni paese però gestice la vendita dei prodotti a proprio modo con tecniche diverse. Il mercato cinese per certi aspetti è abbastanza particolare ma quello che più mi ha colpito erano i colori brillanti provenienti da certi ombrelloni attraverso i quali filtrava la luce del sole e le file di lampade rosse che servono ad esaltare il colore della carne esposta. Giugno 2012.